condividi 
Attualità

AUTOMOBILISTI NEL MIRINO DEL NUOVO SISTEMA DELLA POLIZIA “NUVOLA”

img_2218
condividi 

L’incubo degli automobilista ora si chiama ‘Nuvola It urban security-street monitoring’, un dispositivo in dotazione ai vigili urbani che è in grado di segnalare in tempo reale diverse infrazioni, come il passaggio nelle zone a traffico limitato, la mancata revisione del veicolo, la sosta irregolare o l’assicurazione scaduta. Come ricorda ‘Studio Cataldi’, ‘Nuvola’ darà inoltre la possibilità di identificare eventuali veicoli rubati e sottoposti a fermo o a sequestro amministrativo, vigilando soprattutto in zone ed orari di particolare flusso veicolare.

Di fatto, sono in arrivo nuove multe e nuovi introiti per le casse comunali. Il sistema, sviluppato da Telecom Italia, per ora è stato adottato dal comune di Pisa, ma presto potrebbe essere preso in considerazione da altri comuni. Il software (street monitoring), oltre ad effettuare il lavoro dello ‘Street control’ (sostanzialmente per le soste vietate) monitora in tempo reale anche la regolarità della copertura assicurativa e della revisione dei veicoli intercettati, offrendo la possibilità al personale della municipale di elevare sanzioni quasi immediate in caso di violazione.

A bordo dell’auto della polizia municipale ci sarà una telecamera per analizzare tutti i veicoli. Basta il numero di targa e verranno immediatamente rilevate tutte le irregolarità. E le multe arriveranno in tempo reale. Inoltre il sistema ‘black e white list’ verificherà la posizione di tutti i veicoli che non rispettano gli ingressi nelle zone a traffico limitato.

Cronaca
epa05740798 A handout photo made available by the Italian Mountain Rescue Service 'Soccorso Alpino' shows Soccorso Alpino volunteers and rescuers at work in the area of the hotel Rigopiano in Farindola, Abruzzo region, Italy, 22 January 2017. Four days after the 18 January huge avalanche that swept away the hotel Rigopiano, search crews are intensifying their round-the-clock operation, fighting against the clock and deteriorating weather conditions including fresh snowfall and freezing temperatures. Five people were killed in the disaster, 11 survived, while 23 are still missing.  EPA/SOCCORSO ALPINO HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES