CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
venerdì, 14 dicembre 2018

Napoli. Contrasto allo sfruttamento minorile: denuncia la nonna di una minore

Gli Agenti dell’Unità Operativa Tutela Emergenze Sociali e Minori della Polizia Locale, nell’ambito del contrasto allo sfruttamento di bimbi e ragazzini nell’accattonaggio in strada, hanno denunciato alla magistratura una donna rumena che fruttava la nipotina di soli 4 anni.
Gli Agenti hanno trovato la donna, B.F.  di anni 50, lungo il Corso Umberto I seduta a terra a chiedere l’elemosina mentre la piccola si aggirava pericolosamente da sola tra i passanti con la manina tesa. La donna e la bambina risultavano prive di documenti pertanto venivano condotte presso gli uffici dove venivano sottoposte agli accertamenti di rito e dove si avviavano le ricerche della madre, al momento irreperibile, e che solo dopo alcune ore si presentava esibendo i documenti della fanciulla.
La nonna è stata denunciata alla competente Magistratura per viola-zione dell’art. 600 del Codice Penale per sfruttamento di minori in accattonaggio nonchè  diffidata dal proseguire l’attività illecita; la pic-cola è stata affidata alla madre alla quale è stato intimato di adottare maggiore sorveglianza nei confronti della figlioletta.
E’ stata inoltre inviata segnalazione alla Procura per i Minorenni per l’adozione di ulteriori interventi in favore della minore.
L’attività di controllo da parte della U.O. Tutela Emergenze Sociali, contro l’accattonaggio molesto, lo sfruttamento dei minori con relativo pregiudizio a carico di questi ultimi è stata intensificata nell’ultimo periodo a seguito di numerose segnalazioni pervenute. In tale ambito negli ultimi giorni sono stati denunciati 4 genitori che impiegavano i propri figli in tenera età in accattonaggio su strada nel quartiere Vomero.