CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
martedì, 17 luglio 2018

Rischio listeria, prodotti ritirati Findus e Lidl | Chiesto il blocco delle importazioni di ortaggi freschi e congelati

Le autorità sanitarie italiane devono bloccare le importazioni di ortaggi, sia freschi che surgelati, dall’Ungheria. A chiederlo è il Codacons, dopo l’allarme Listeria scoppiato in Europa ed i ritiri di alcuni prodotti. “Anche se in Italia non è ancora stato registrato alcun focolaio, si rende indispensabile adottare misure precauzionali a salvaguardia della salute pubblica – spiega il presidente Carlo Rienzi –. Per tale motivo chiediamo al Ministero della salute di disporre la sospensione delle importazioni di ortaggi, che secondo le prime analisi sarebbero il vettore della malattia, dai paesi a rischio come l’Ungheria, sia per i prodotti freschi che per quelli surgelati o congelati”.

“Le autorità italiane devono inoltre vietare alle aziende del settore alimentare che commercializzano prodotti nel nostro paese di utilizzare per il momento partite di ortaggi provenienti dall’Ungheria, e distruggere quelle acquistate nell’ultimo periodo, fino a che l’emergenza non sarà definitivamente terminata”, conclude il Codacons.

I ritiri, spiegano dal Ministero della Salute, “fanno seguito a una segnalazione di allerta europea proveniente dall’Ungheria, relativa alla presenza di Listeria monocytogenes in vegetali surgelati. La Listeria è resistente alle basse temperature e provoca tossinfezioni alimentari. Comunque viene inattivato con la cottura. Al momento non risultano focolai di infezione in Italia e il ritiro dei prodotti sono effettuati in via precauzionale”.

Coldiretti: estendere l’obbligo dell’etichetta con origine dei prodotti

“Il ritiro di lotti contaminati dal batterio della Listeria in Italia ed in tutta Europa è purtroppo solo l’ultimo della serie di allarmi alimentari che si propagano rapidamente in Europa rispetto ai quali l’esperienza di questi anni dimostra l’importanza di una informazione corretta con l’obbligo di indicare in etichetta l’origine dei prodotti che va esteso a tutti gli alimenti”. E’ quanto afferma la Coldiretti in occasione degli annunci da parte della Findus e della catena distributiva Lidl del ritiro di lotti di minestrone, mais e verdure surgelate per il rischio di contaminazione da Listeria segnalata dall’ l’azienda belga Greenyard.