13 agosto 15:06  |  Cronaca

CREMONA, 13 AGO – Resta alta la tensione nel carcere di Cremona. Nel tardo pomeriggio di ieri, infatti, come ha reso noto in un comunicato il Sappe, il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, un detenuto marocchino, autore di reati contro il patrimonio, pretendendo di ottenere subito il trasferimento in un altro padiglione ha dato fuoco ad alcuni effetti personali che aveva con sé all’interno della cella. Per le fiamme e la densa nube di fumo è stato necessario evacuare l’intero reparto e mettere in sicurezza non solo gli altri detenuti “ma lo stesso autore dell’insano gesto”. Il quale, però, con una lametta ha tentato di aggredire il personale che “con non poca difficoltà” è riuscito a bloccarlo. Il risultato è stato che un agente è stato ferito a una mano e a una gamba ed è finito in ospedale.

2017-08-13_1131675640