di Maridì Sessa

Un parterre d’èlite ha assistito lunedì sera 9 gennaio al Teatro Mercadante di Napoli alla proiezione della prima puntata della serie poliziesca  TV I Bastardi di Pizzo Falcone, contemporaneamente andata in onda su RAI 1. La fiction, tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, è articolata in 4 puntate e offre uno spaccato della vita complessa di un commissariato situato in uno dei punti più caldi della città quale quella a ridosso di Santa Lucia; diretta dal regista Carlo Carlei è prodotta dalla Rai in partnership con la Cremart che vede in pole position Gabriella Bontempo e Massimo Martino, la serie TV  ha goduto di una fattiva collaborazione della Film Commission Regione Campania. La serata ha visto la partecipazione di buona parte del cast da Tosca d’Aquino a Gianfelice Imparato, Francesco Paolantoni, Nunzia Schiano, Mariano Rigillo nella doppia veste di attore e di patron come direttore della Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Napoli oltre ad esponenti del mondo della cultura e delle istituzioni  partenopeo quali l’Assessore comunale alla Cultura ed al Turismo Nino Daniele, il filosofo professore Sebastiano Maffettone, Consigliere alla Cultura del Governatore Vincenzo De Luca,  l’Assessore Comunale all’ Istruzione Annamaria Palmieri, il Direttore della Rai di Napoli Francesco Pinto, Mimmo Jodice con la consorte Angela, la gallerista Lia Rumma, Maurizio Gemma Direttore Film Commission Campania, il presidente della Municipalità Francesco Chirico, Armando Brunini (AD della Gesac) ed  è stata accolta da lunghi applausi e da forti consensi dall’intero teatro gremito in platea e nei palchi. Ad aprire l’evento , i saluti ed i ringraziamenti  dell’Assessore Daniele, visibilmente soddisfatto per la nuova mission audiovisiva felicemente compiuta ed interamente effettuata sul territorio metropolitano. Con lui Gabriella Bontempo, coproduttrice del progetto, la quale si è così espressa: “Napoli vive una nuova stagione di fermenti culturali ed artistici e tutto ciò per me che sono di origine partenopea, è motivo di grande soddisfazione; personalmente esercito un’attività d’ impresa nel campo audiovisivo da 25 anni ma in questa  occasione ho provato una particolare emozione perchè ho potuto mettere in luce la mia città in tutta la sua bellezza e nella sua grande generosità. Napoli da tempo è meta prediletta per l’impresa del settore soprattutto per la indubbia professionalità dei suoi abitanti, “artisti nati””. Ed ancora la solare Tosca D’Aquino: “ Sono molto felice di essere qui a Napoli nella mia città per presentare I Bastardi di Pizzo Falcone che mi vede tra i protagonisti nel ruolo di Ottavia Calabresi, una poliziotta integerrima, introversa, con un temperamento molto diverso dal mio, che vive in un mondo a parte afflitta dalla realtà di avere un figlio molto malato. Da sempre sono un’estimatrice dei libri di Maurizio De Giovanni e l’esperienza mi ha particolarmente inorgoglito. Non è la prima volta che recito in un lavoro dove mio marito Massimo Martino è produttore ma questa circostanza non ha mai creato particolari problemi, perchè in ogni caso operiamo in ambiti diversi” Ed a proposito dei suoi impegni lavorativi, la D’Aquino ha detto:“Attualmente sono a teatro in coppia con Corrado Tedeschi  in una commedia dal titolo “Quel pomeriggio di un giorno da star” mentre tra qualche mese tornerò a Napoli al “Diana” per una piece teatrale tutta al femminile”. Tra i presenti anche gli attori Patrizio Rispo, Maria Bolignano e Cecilia Pingue, Annamaria Colao, Flavia Fumo. Saluti finali e ringraziamenti da parte di Maurizio De Giovanni giunto in tarda serata da Roma, per avere dovuto sostituire in extremis Alessandro Gassman, affetto da una forte influenza, protagonista della fiction, nella analoga presentazione in capitale

[post-correlato]