CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
martedì, 21 agosto 2018

BONUS MARITO O MOGLIE DISOCCUPATA: 800 EURO AL CONIUGE CHE LAVORA. SCOPRI COME AVERLO.

La tua mertà ha un reddito più basso di 2.840,51 euro annui? Puoi beneficiare della detrazione fiscale per coniuge a carico: hai diritto a beneficiare di uno sgravio sull’Irpef  dovuta, perché la detrazione per carichi di famiglia abbassa l’imposta. Si è considerati familiari a carico quando il reddito complessivo prodotto nell’anno è inferiore alla soglia di 2.840,51 euro. Fanno eccezione alla regola soltanto i figli under24.

Chi può averlo e come

Perché il coniuge sia considerato fiscalmente a carico è sufficiente il requisito reddituale: il reddito complessivo prodotto dal coniuge nell’anno non deve  superare 2.840,51 euro. La detrazione per coniuge a carico spetta per chi è sposato e non legalmente ed effettivamente separato, e spetta anche alle coppie unite civilmente.

Se il marito o la moglie ha un’attività d’impresa o professionale la detrazione per familiari fiscalmente a carico può essere comunque fruita  comprensivo del reddito professionale o d’impresa, non superi 2.840,51 euro annui.

Se il coniuge supera la soglia di reddito durante l’anno e hai fruito in busta paga della detrazione fiscale, devi restituire la detrazione non spettante, tramite il conguaglio fiscale operato dal datore di lavoro a fine anno, oppure nella dichiarazione dei redditi.

A seconda della fascia di reddito di appartenenza, si calcola in questo modo:

  • reddito da 1 a 15.000 euro; la detrazione teorica spettante è pari a 800 euro; la detrazione effettiva si calcola con la seguente formula: 800 – [110 x (reddito complessivo: 15.000)];
  • reddito da 15.001 euro a 29.000 euro: la detrazione spettante è pari a 690 euro;
  • reddito da 29.001 euro a 29.200 euro: la detrazione spettante è pari a 700 euro;
  • reddito da 29.201 euro a 34.700 euro: la detrazione spettante è pari a 710 euro;
  • reddito da 34.701 euro a 35.000 euro: la detrazione spettante è pari a 720 euro;
  • reddito da 35.001 euro a 35.100 euro: la detrazione spettante è pari a 710 euro;
  • reddito da 35.101 euro a 35.200 euro: la detrazione spettante è pari a 700 euro;
  • reddito da 35.201 euro a 40.000 euro: la detrazione spettante è pari a 690 euro;
  • reddito da 40.001 euro a 80.000 euro: la detrazione teorica spettante è pari a 690 euro; la detrazione effettiva si calcola con la seguente formula: 690 x [(80.000 – reddito complessivo) : 40.000].

 

Fonte: il 24.it