Cronaca

il  11 gennaio 17:05

Caccia e pesca, arriva la legge: vietato disturbare. E scoppia la polemica

Caccia e pesca, vietato disturbare. Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato una proposta di legge che prevede sanzioni amministrative fino a 3600 euro contro chi disturba pescatori e cacciatori all’opera. Il provvedimento, presentato dal consigliere Sergio Berlato di Fratelli d’Italia, ha suscitato non poche polemiche da parte degli ambientalisti, che lo hanno giudicato “inaccettabile”.

Destinatari della legge sono tutti coloro che impediranno intenzionalmente l’esercizio di attività lecite e consentite quali la caccia e la pesca. Per i “disturbatori”, è scritto nero su bianco, sono previste multe salate che vanno dai 600 ai 3600 euro. Un provvedimento mirato a chi non rispetta scelte di vita e opinioni differenti, dunque probabilmente agli animalisti, che hanno reagito con indignazione all’approvazione della proposta. Il consigliere Berlato, però, si difende: “E’ solo voler prendere le distanze da una frangia di ecoterroristi violenti e pretestuosi”.

[post-correlato]