CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 16 luglio 2018

Prima il licenziamento per rissa, ora l’addio al calcio. Kevin Grosskreutz annuncia il ritiro, almeno per il momento, a soli 28 anni. Martedi’ scorso, l’esterno tedesco e’ finito in ospedale per una ferita alla testa dopo aver ricevuto un pugno nel corso di una rissa scoppiata nel centro di Stoccarda. In ospedale anche un ragazzino di 16 anni mentre la polizia ha arrestato 4 persone. Un episodio che allo Stoccarda, attuale leader della Bundesliga 2, non e’ piaciuto affatto al punto da decidere il licenziamento con effetto immediato dell’ex Borussia Dortmund. “I giocatori della prima squadra devono essere degli esempi, soprattutto per i giovani”, ha motivato la sua decisione il presidente Jan Schindelmeiser, mentre il tecnico Hannes Wolf ha ammesso che la rescissione del contratto di Grosskreutz “era l’unica cosa logica da fare. Non e’ una situazione facile per nessuno di noi e ora la cosa importante e’ concentrarci sul futuro immediato dello Stoccarda”. Grosskreutz, dal canto suo, ha riconosciuto: “ho commesso uno sbaglio e mi dispiace molto. Ne accetto le conseguenze e mi dispiace che la mia avventura allo Stoccarda si concluda cosi'”. Ma l’esterno tedesco non si limita a questo e annuncia il ritiro: “per il momento non voglio piu’ avere a che fare col calcio”

[post-correlato]