CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 19 novembre 2018

+++ Cristiano Ronaldo alla Juve, è fatta. “Vivrà nella villa più costosa del mondo.” +++

Già abitata da due campioni della Juventus, rifiutata nientemeno che dagli U2 per via dell’affitto troppo caro. E ora al centro di una trattativa – con i suoi mille metri quadri di cui duecento di foresteria distribuiti su tre piani, con otto camere da letto, piscina coperta, ingresso principale e due segreti per garantirsi tranquillità dagli scocciatori – per diventare l’abitazione di Cristiano Ronaldo nel caso il cinque volte Pallone d’Oro approdi alla Juve. I riflettori sono accesi su una sfarzosa villa sulla collina torinese, in strada San Vito Revigliasco 486, immersa nel verde e lontana dal traffico della città,la che ha già ospitato fuoriclasse bianconeri: Zinedine Zidane prima e Fabio Cannavaro quando scelse di tornare a Torino dopo l’esperienza madrilena: anche lui aveva giocato nei blancos come Ronaldo.

L’AGENZIA IMMOBILIARE
Da qualche tempo infatti la casa su cui sembra abbia messo gli occhi Ronaldo è in vendita. Sul sito della Furbatto Immobili si parla di “trattative riservate” per arrivare all’acquisto di “villa d’epoca sulla collina più bella ed elegante. Tutta ristrutturata ed ricreata ad arte ai massimi livelli dalla progettazione alla qualità dei materiali. L’antica serra accoglie una piscina interrata affacciata sul parco e la zona spa con palestra e bagno turco”. La tipologia che cerca Cr7, appunto. E il caso vuole che proprio nel prossimo fine settimana un acquirente andrà a vederla: “Ho un appuntamento nel fine settimana, ma con il consulente di una società — racconta Cesare Furbatto, cui è stata affidata la vendita — Se dietro ci sia Ronaldo non posso dirlo perché nessuno me ne ha parlato”.
Sembra però che il campione portoghese si sia affidato proprio a una società per individuare almeno tre proposte nelle città dove sta pensando di trasferirsi. Il giornale spagnolo Marca sostiene che l’entourage del giocatore avrebbe passato «le ultime due settimane a valutare le opzioni possibili per la sua residenza». E quella in cima alla collina di Torino è pronta ad accoglierlo.