CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 19 novembre 2018

DA OGGI SCATTA ASSEGNO DI 534 EURO AI DISOCCUPATI, ANCHE SINGLE. ECCO COME OTTENERLO.

Sarà più semplice dal prossimo 1 giugno richiedere il reddito d’inclusione. Nel messaggio n. 1972/2018 (sotto allegato), l’Inps fornisce chiarimenti sull’entrata in vigore delle modifiche introdotte dalla legge di bilancio 2018, relative ai requisiti familiari di cui all’articolo 3, comma 2, del decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147 e delle precisazioni sulla circolare n. 57 del 28 marzo 2018. L’istituto così ha anticipato l’abrogazione del requisito sulla composizione del nucleo familiare già alle domande presentate dal prossimo mese di giugno, per garantire l’erogazione del reddito d’inclusione, in maniera facilitata, dal 1° luglio come è stabilito dalla legge.Con la nota n. 4292 del 10 aprile scorso, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha chiarito che il beneficio economico connesso al Reddito di Inclusione potrà essere percepito, a partire da luglio 2018, “da parte dei richiedenti il ReI in possesso di tutti i requisiti tranne quelli relativi alla composizione del nucleo familiare”.

L’INPS

Per questo motivo, l’Inps ha ritenuto opportuno specificare che il beneficio decorre dal mese successivo a quello della richiesta, l’abrogazione dei requisiti relativi alla composizione del nucleo familiare opererà a partire dalle domande presentate dal 1° giugno 2018.L’Istituto infine precisa che tutte le domande di Rei presentate nel corso del 2018 e fino al 31 maggio dello stesso anno, in possesso di Dsu 2018, non accoglibili per la sola mancanza dei requisiti familiari saranno sottoposte a riesame di ufficio (dopo l’entrata in vigore della modifica normativa in oggetto), con verifica dei requisiti alla data del 1° giugno 2018.