CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 23 settembre 2018

Il batterio della legionella ha provocato la morte, a pochi giorni di distanza, di un uomo di 84 anni e una doppa di 82 anni. L’Azienda sanitaria provinciale ha avviato accertamenti circa il contagio prelevando campioni d’acqua nella zona e per il momento i sanitari escludono situazioni di allarme. “Non c’è alcun allarme per la popolazione mentre per i casi specifici sono stati avviati i controlli e le verifiche del caso”, hanno spiegato dal Servizio igiene pubblica dell’Azienda sanitaria. Intanto la Procura di Trento ha aperto un fascicolo conoscitivo affidando gli accertamenti ai carabinieri del Nas. Sono quasi 50 i casi registrati in Trentino dall’inizio dell’anno.

fonte: Fanpage