9 agosto 15:43  |  Edizioni Regionali

CITTÀ DI PERUGIA, 9 AGO – La richiesta al Comune di Città di Castello di “attuare politiche che possano far diminuire i margini di guadagno per cooperative e proprietari di appartamenti e alberghi che ospitano migranti a fini di lucro” viene avanzata dal capogruppo comunale di Fratelli d’Italia, Andrea Lignani Marchesani, in un’interrogazione in cui cita anche quanto ipotizzato, allo stesso scopo, dalla sindaca Pd di Codigoro (Ferrara). L’esponente Fdi, in un’interrogazione al sindaco, sottolinea che “l’emergenza determinata dalla presenza di sedicenti profughi e richiedenti asilo è destinata ad aumentare nel prossimo futuro”, e fa rilevare che “i Comuni troppo spesso devono subire situazioni di fatto compiuto su cui proprietari di casa e cooperative sedicenti sociali lucrano guadagni spropositati a discapito delle comunità locali”.

2017-08-09_1091663165