“Penso che si andrà a votare a giugno e credo che il Mattarellum sia la legge elettorale migliore per farlo”. Così Roberto Giachetti, deputato Pd e vicepresidente della Camera, oggi al programma di Rai Radio1 ‘Un Giorno da Pecora’. “Se il Pd, che è l’unico partito che si è preso carico del governo, ad un certo punto dice che si sta facendo un bluff, cioè che non si vuole fare la legge elettorale ma solo tirare avanti, noi diciamo che ci tiriamo indietro”, aggiunge Giachetti. “Non è necessario togliere la fiducia a Gentiloni – aggiunge l’eponente del Pd – Ad Enrico Letta non è stata mica tolta la fiducia. Ma l’unica cosa certa è che se non c’è più una maggioranza, anche il Presidente della Repubblica non può che prendere atto che si deve  andare a votare con quello che c’è”. “Penso – ha concluso Giachetti – che di fronte a questo rischio, ci sarà responsabilità e si farà una elettorale in tempi rapidi”.

[post-correlato]