4 ottobre 19:45  |  Calcio

«Ci ha tolto anche internet, siamo isolati quando siamo in ritiro». Con queste parole Pablo Zabaleta, esterno del Manchester City, ha descritto il profilo del proprio allenatore Pep Guardiola. Dal Perù, in ritiro con la nazionale argentina in vista del match di qualificazione ai Mondiali del 2018 in Russia, Pablo Zabaleta ha svelato alcuni aspetti dei metodi di lavoro di Guardiola: «Dalla sua passione per il calcio si apprende tantissimo – spiega subito Zabaleta – con lui bisogna fare colazione e pranzare tutti insieme, deve esserci tutta la squadra e ci ha anche tolto internet, siamo isolati quando siamo in ritiro». Guardiola non ammette [post-correlato] distrazioni quando si lavora, c’è bisogno della massima concentrazione. Il Manchester City ha investito tantissimi soldi per ingaggiare l’allenatore spagnolo, ex Barcellona e Bayern Monaco, dunque Guardiola non vuole deludere. Niente social, dunque, ma Zabaleta è comunque felice di lavorare con Guardiola. «Ho sempre sperato e sognato di essere allenato dai tecnici più bravi e oggi ho la possibilità di lavorare con uno dei migliori. Da lui uno apprende veramente tante cose, conosce alla perfezione il calcio – conclude Zabaleta – e ha una grandissima passione per questo sport». Così il terzino argentino ha rivelato le sue impressioni a TyC Sport sul nuovo allenatore del Manchester City, con il quale spera di raggiungere grandi risultati sia in Premier League sia in Champions League.