CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
sabato, 17 novembre 2018

“Bisogna smettere di inseguire le emergenze e programmare gli interventi per evitare che accadano eventi come il crollo del ponte“.  Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli alle commissioni di Camera e Senato che indagano sul disastro di Genova. “Questa tragedia poteva essere evitata. Non è una casualità”. “Nel 2016 i ‘signori delle autostrade’ hanno fatturato quasi 7 miliardi. Per manutenzione si sono spesi appena 646 milioni“. Dei 7 miliardi di euro, ha sottolineato Toninelli,  “5,7 miliardi derivano dai pedaggi autostradali”. “Allo Stato sono tornati appena 841 milioni. Nel frattempo, dati del mio ministero, gli investimenti sono calati del 20% rispetto al 2015 e per la manutenzione si sono spesi appena 646 milioni, il 7% in meno rispetto all’anno prima”, ha spiegato Toninelli.

Tutti i 165 sfollati avranno casa entro metà novembre

“Le prime famiglie hanno già ricevuto un alloggio e secondo il cronoprogramma tutte le 165 persone sfollate avranno un’abitazione entro metà novembre”.

Entro 5 giorni ipotesi per la demolizione

“E’ emersa la disponibilità da parte di Società Autostrade a presentare entro i prossimi 5 giorni alcune ipotesi operative e relative tempistiche relative alla demolizione dei tronconi del viadotto non collassati e instabili”. Lo ha detto il ministro delle infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli.

fonte: Tgcom24