CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 19 novembre 2018

Con il progetto di pace fiscale di Matteo Salvini, il Governo cancella il debito al 96% degli italiani.

Salvini pensa non ad un condono, non ad una sanatoria ma alla pace fiscale: annullare le cartelle esattoriali per importi di 100mila €

Debito cancellato: chi beneficerà della pace fiscale?

Il 96% degli italiani, dicevamo (o meglio, diceva Equitalia), vedrà il proprio debito cancellato grazie alla pace fiscale. Il che vuol dire che quasi tutti i contribuenti che oggi devono dei soldi allo Stato.

Le recenti parole di Matteo Salvini in un’intervista rilasciata al quotidiano La Veritàfanno intuire che la platea di beneficiaripotrebbe allargarsi facendo salire la cifra sotto la quale la cartella esattoriale verrebbe stracciata. Dice il ministro: «Io l’avevo chiesta (la pace fiscale, ndr.) sotto i 100mila euro proprio per limitarla ai casi dei pensionati, degli artigiani… Mi dicono: c’è tanta gente sui 130mila euro o 150mila… E io ho detto: va beh, a me interessa il principio. Che non siano quelli che devono due milioni di euro».

Resta da capire con quale criterio si stabilisce una soglia per decidere chi ha diritto alla pace fiscale