8 gennaio 15:36  |  Salute

Impennata dei casi di influenza nella penisola, in anticipo rispetto alle scorse stagioni influenzali. Secondo l’ultimo bollettino della rete Influnet, diffuso dall’Istituto superiore di sanità, nella settimana dal 26 dicembre al 1 gennaio il numero di casi stimati è pari a circa 614.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di quasi 2 mln di persone (1.947.000 casi). Più colpiti ancora una volta i bambini, ma aumentano anche gli adulti e gli anziani messi a letto dal virus.[post-correlato] Negli ‘over 65’, infatti, l’incidenza è raddoppiata rispetto alla settimana precedente (6,34 per mille). In generale il livello di incidenza in Italia è pari a 10,12 casi per mille assistiti, ma nei piccoli al di sotto dei cinque anni si osserva un’incidenza di circa 27,60 casi per mille assistiti e in quelli tra 5 e 14 anni di 14,19 per mille. In tutte le Regioni italiane è iniziato il periodo epidemico, ma in particolare in Piemonte, Val d’Aosta, nella P.A. di Trento, in Emilia-Romagna, in Toscana, nelle Marche, nel Lazio, in Abruzzo, in Molise, in Campania e in Basilicata si osserva un’incidenza pari o superiore a 10 casi per mille assistiti. (AdnKronos)