CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
sabato, 17 novembre 2018

La triste storia di Daniel, 3 anni, scomparso e ritrovato morto: arrestati la madre e il patrigno

Prima l’appello a tutti i cittadini da parte della polizia, poi le disperate ricerche, il macabro ritrovamento e i due arresti. C’è un intero paese sotto choc per la morte di un bimbo di appena tre anni, Daniel Theriot, scomparso nel nulla domenica scorsa nei pressi di Las Vegas e ritrovato cadavere in una zona remota, al confine tra Nevada e Arizona, 24 ore dopo.

La vicenda

A poche ore dal rinvenimento del corpo, la polizia ha arrestato la madre del bimbo, la ventenne Cassie Smith, e il suo attuale compagno, il 40enne Joshua Oxford. Lo riporta il Washington Post. La giovane, denunciando la scomparsa del figlio alla polizia, aveva dichiarato di essere stata, domenica mattina, in un parco con Daniel, e di averlo perso improvvisamente di vista dopo essersi distratta con il cellulare. La prima chiamata alla polizia, però, risale al tardo pomeriggio, quasi dodici ore dopo l’ora della scomparsa dichiarata da Cassie Smith. Questo, però, è stato solo uno degli elementi che non hanno convinto la polizia di Las Vegas. Il corpo del piccolo è stato rinvenuto ieri mattina e dopo poche ore dopo la mamma di Daniel e il patrigno sono stati arrestati in quanto fortemente sospettati di essere responsabili dell’omicidio. Pur senza rivelare grandi dettagli, l’ispettore Ray Spencer ha dichiarato: «Non possiamo spiegare come abbiamo trovato il cadavere né come sia morto il bambino, ma sappiamo che i due arrestati hanno precedenti penali e ci sono gravi indizi di colpevolezza. Non si tratta di una tragedia accidentale, questo è certo». (Leggo)