17 luglio 18:39  |  Cronaca

TERNI, 17 LUG – Registrano lievi segnali di miglioramento le condizioni dell’operaio 35enne ferito gravemente il 10 luglio scorso nel reparto Pix1 dell’Ast di Terni, travolto da un rotolo di acciaio di oltre 20 tonnellate: lo riferisce l’azienda ospedaliera Santa Maria, dove l’uomo è ricoverato nel reparto di Rianimazione. E’ in sedazione farmacologica e respirazione assistita e le sue condizioni sono stabili. “Anche se il quadro clinico è ancora grave e la prognosi resta riservata – spiega il dottor Sandro Carletti, direttore della Neurochirurgia – ci sono lievi segnali positivi, ma ciò che è più importante, considerato il gravissimo trauma subito, è che la situazione sia stazionaria”. In generale, “i parametri vitali sono buoni, la Tac non ha mostrato evoluzioni peggiorative e quando si superficializza la sedazione di protezione cerebrale, il paziente risponde agli stimoli”.

2017-07-17_1171640763