Cronaca

il  13 settembre 14:40

Marra: Cassazione annulla domiciliari

ROMA, 13 SET – La Corte di Cassazione ha annullato il provvedimento con cui il tribunale del Riesame, nell’aprile scorso, ha disposto gli arresti domiciliari per Raffaele Marra, ex capo del personale del Comune di Roma e attualmente sotto processo per corruzione. La Suprema Corte ha anche disposto il rinvio al tribunale del Riesame per una nuova valutazione sul provvedimento. Secondo quanto reso noto dai difensori di Marra, per i giudici della Cassazione mancano le esigenze cautelari e “quindi appare consequenziale che anche l’obbligo di firma, deciso dalla II sezione penale nel luglio scorso, sia viziato dalla stessa problematica visto che si parla di pericolo di recidiva”. Domani, intanto, è fissata una nuova udienza del processo che vede imputato anche l’imprenditore Sergio Scarpellini. Secondo la Procura, Marra acquistò nel 2013 un appartamento a Roma con una parte di soldi provenienti dai conti correnti personali dell’imprenditore.

2017-09-13_1131687471