CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 20 agosto 2018

In Cina fanno sul serio col calcio. Dopo gli 80 milioni in due anni per l’ex Juventus Carlos Tevez, i paperoni dagli occhi a mandorla hanno definitivamente stabilito di voler sconvolgere il mercato europeo dei calciatori. Nel mirino è finito uno dei calciatori più forti di tutti i tempi: il portoghese quattro volte Pallone d’Oro Cristiano Ronaldo.

Come rivelato dal suo agente, Jorge Mendes, un club cinese avrebbe offerto 100 milioni all’anno per cinque anni a CR7 e ben 300 milioni al Real Madrid, la formazione spagnola proprietaria del suo cartellino. “Normale che riceva certe offerte, è il migliore al mondo – ha spiegato Mendes – Ma è impossibile che Ronaldo vada in Cina. I soldi non sono tutto e il Real è la sua vita”.

Per ora Cristiano Ronaldo resta quindi un sogno, ma c’è chi in Cina crede fermamente che a breve molti campioni si trasferiranno nella emergente Chinese Super League. È il caso dell’allenatore Sven Goran Eriksson, che ha recentemente sostituito Seedorf sulla panchina dello Shenzhen: “Ci sono molte probabilità che Ronaldo, Messi o Rooney vengano a giocare in Cina, un giorno di questi. E se arrivasse Ibrahimovic sarebbe favoloso”.

[post-correlato]