venerdì, 28 aprile 2017
neve-2

Meteo, l’aria gelida dai Balcani porterà ancora neve sulle regioni adriatiche

Anche nei prossimi giorni resterà stazionario il vortice gelido che dai Balcani sta tormentando diverse regioni italiane, con temperature che anche dopo l’Epifania resteranno in alcuni casi anche sui -20°C. Secondo gli esperti del sito 3bmeteo, si è formato un vero e proprio “lago gelido” a due passi dallo Stivale. Il vortice freddo muoverà nuovamente di moto retrogrado verso l’Adriatico raggiungendolo entro martedì e dando luogo a una nuova irruzione fredda sulla Penisola, sebbene meno intensa rispetto a quella dell’Epifania.

Sarà quindi il medio-basso versante adriatico il bersaglio principale del maltempo, con rovesci di neve dalle Marche alla Puglia fino alla costa, così come sulla Basilicata e sull’alta Calabria jonica. Nel frattempo una relativa bassa pressione sul Tirreno darà luogo a delle precipitazioni sparse anche sulle Isole Maggiori, in movimento verso bassa Calabria, anche qui nevose a bassa quota. Nubi dense tenderanno ad addossarsi anche sul Nordovest, con qualche fiocco possibile anche al Nord, specie su pedemontana piemontese, basso Piemonte e anche sul Ponente Ligure. Altrove clima asciutto e più soleggiato, ma temperature molto fredde.

La situazione è comunque in fase di evoluzione: già entro giovedì potrebbero riattivarsi correnti più umide e miti occidentali, che darebbero luogo a precipitazioni sparse questa volta sulle tirreniche, inizialmente anche nevose a quote molto basse ma poi in rapido rialzo.

[post-correlato]