CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 23 settembre 2018

Migranti su gommone alla deriva da due giorni: pescatori li salvano, ma ora saranno processati

Quattro migranti sono stati tratti in salvo mentre erano a bordo di un gommone alla deriva sulla Manica da due giorni. I richiedenti asilo sono stati trovati nel Canale. «Erano in pericolo. Non parlavano inglese ma continuavano a dire “Iran” perché stavo chiedendo da dove venissero», ha raccontato all’Independent  Matt Coker, il capitano di una barca da pesca che ha avvistato la piccola barca piena per metà d’acqua a tre miglia dalla Goodwin Sands nel Kent.

Il salvataggio

A bordo c’erano tre uomini e una donna, che hanno legato una maglietta rossa a un remo per segnalare la presenza della barca. «Ho provato a guardare con il binocolo e non ci ho pensato molto. – ha aggiunto Coker – Loro hanno iniziato a salutarci non appena ci siamo avvicinati. Stavano agitando i remi e sventolavano una maglietta rossa legata a un ramo». Poco dopo sono state avviate le prime operazioni di soccorso. I pescatori hanno aiutato i migranti a salire sulla loro imbarcazione e hanno chiamato la Guardia Costiera. Un portavoce del Ministero dell’Interno ha confermato: «Border Force ha ricevuto una chiamata dalla Guardia Costiera del Regno Unito riguardante un piccolo gommone al largo della costa di Dover. Una nave da pattugliamento costiera è corsa in soccorso e le quattro persone a bordo sono state portate a Dover, dove saranno processate in conformità con le norme sull’immigrazione». (Leggo)