Campania

il  16 luglio 20:49

Monolith, mamma contro suv infernale

GIFFONI VALLE PIANA, 16 LUG – Ci sono voluti cinque anni, e l’avvio di un doppio progetto parallelo, come fumetto, scritto da Roberto Recchioni, autore anche del soggetto, e Mauro Uzzeo, con disegni di Lorenzo LRNZ Ceccotti per Bonelli Editore, e come film di Ivan Silvestrini per realizzare Monolith, che dopo l’esordio in fumetteria arriva nelle sale dal 12 agosto con Vision Distribution. Il film indie, con interpreti americani e in inglese, vede come protagonista Sandra (Katrina Bowden), che rimane chiusa in un avveniristico suv nero in mezzo al deserto, e il veicolo impossibile da aprire, sotto il sole, diventa sempre più una fornace per il piccolo figlio. Un’operazione inedita per l’Italia, di cui Silvestrini e Uzzeo hanno parlato in un evento speciale al Giffoni Film Festival. ”Il film racconta come un accesso sempre più totalizzante alla tecnologia possa metterci nei guai”, spiega Uzzeo. Silvestrini appena ha letto il soggetto ne è rimasto conquistato: ”Mi sembrava una storia incredibile da raccontare”.

2017-07-16_1161670506