CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
sabato, 23 giugno 2018

Andrea Iannone e la Ducati ancora sugli scudi. La conferma arriva dal venerdi’ di Silverstone, che emette il primo verdetto della classe regina: il pilota di Vasto si conferma il piu’ veloce su una DesmosediciGP ormai moto da inseguire. Con condizioni di meteo stabili dopo la pioggia di fine mattinata, Iannone mette a segno il miglior tempo in 2’01″421 davanti a Maverick Vinales, portacolori Suzuki, e a Cal Crutchlow, LCR Honda. Nei giri finali Iannone si lancia all’assalto del primato e lo centra. Jorge Lorenzo migliora ed e’ quarto a 611 millesimi dall’abruzzese, quindi Marc Marquez e Valentino Rossi, mentre Andrea Dovizioso e’ settimo, seguito da Aleix Espargaro. Nono Dani Pedrosa mentre Danilo Petrucci e’ tredicesimo. Alex Lowes, sostituti di Bradley Smith con i colori Monster Yamaha Tech3, alla fine della giornata sara’ diciannovesimo.

[post-correlato]

L’altro Lowes, Sam, domina in Moto2: il pilota del team Federal Oil Gresini spinge nelle fasi iniziali di FP2, poi inizia a piovere e le libere subiscono una battuta d’arresto. Secondo e’ Takaaki Nakagami del team Idemitsu Honda davanti a Jonas Folger, Dynavolt Intact GP. Il migliore dei piloti tricolore e’ Franco Morbidelli, Estrella Gallicia 0,0, al settimo posto della combinata. Con lui altri due italiani nella top ten: Lorenzo Baldassarri e Simone Corsi della scuderia Speed Up Racing sono ottavo e nono mentre Mattia Pasini, Italtrans Racing e Luca Marini portacolori Forward Team sono undicesimo e venticinquesimo.
Nella Moto3, Jorge Navarro, sigla il miglior tempo delle FP2 e si aggiudica la combinata del venerdi’. Il pilota Estrella Gallicia 0,0 risponde al crono di Brad Binder, pilota Red Bull KTM Ajo e leader della categoria, che alla fine e’ secondo davanti a Fabio Di Giannantonio, Gresini Racing. Bene le Mahindra del team Pull&Bear. Jorge Martin e’ quarto e ‘Pecco’ Bagnaia sesto.