CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 23 settembre 2018

Una storia da brivido quella accaduta a Solre-sur-Sambre, in Belgio. Una bambina di appena sette settimane, lunedì è stata divorata viva da dei topi che le hanno rosicchiato quattro dita di una mano dopo che la madre l’ha lasciata a casa da sua zia. La piccola stava dormendo, quando è stata attaccata dal roditore. Portata subito dalla madre al più vicino centro medico in città, la bambina è stata ricoverata con una prognosi di diverse settimane, mentre l’ufficio del procuratore di Charleroi ha aperto un’inchiesta giudiziaria per far luce sulle circostanze esatte dei fatti. Ora i vicini hanno puntato il dito contro i genitori, ben noti ai servizi sociali.

fonte: Internapoli