ROMA, 01 AGO – Il blocco della contrattazione e le altre misure di spending review hanno tagliato la spesa per il personale della Pubblica Amministrazione di oltre 12 miliardi di euro nel giro di sei anni, quindi più di due miliardi l’anno in media. A certificarlo è la Ragioneria generale dello Stato nell’Annuario Statistico. Nel 2015, “rispetto al 2009, l’anno in cui la spesa è stata massima, al netto dei nuovi enti” entrati a far parte del perimetro della P.A, “sono stati spesi per il pubblico impiego circa 12,6 miliardi in meno”.

2017-08-01_1011458510