CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 21 ottobre 2018

ROMA, 13 NOV – Il Governo ha proposto ai sindacati un intervento sulla previdenza in “sette punti” per un costo complessivo di 300 milioni. Lo avrebbe detto il premier, Paolo Gentiloni secondo quanto riferito da partecipanti alla riunione a Palazzo Chigi. Sarebbero riutilizzati nel sistema previdenziale le risorse non spese per l’Ape sociale e l’anticipo pensionistico per i lavoratori precoci. Tra le misure l’esenzione dall’aumento a 67 anni per 15 categorie di lavori gravosi e la revisione del meccanismo di calcolo per l’adeguamento dell’età alla speranza di vita.

2017-11-13_1131729709