CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
martedì, 17 luglio 2018

L’obbligo della fatturazione elettronica per i benzinai, che era in programma il primo luglio, slitterà a gennaio del prossimo anno e si apre adesso un confronto tra governo e gestori per trovare un percorso condiviso. Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio ha affermato che il governo “predisponendo il rinvio al primo gennaio 2019 dell’obbligo di fatturazione elettronica per le vendite di carburanti ai soggetti con partita Iva“.

LE ORGANIZZAZIONI

Le organizzazioni di categoria dei benzinai hanno valutato di recovare lo sciopero nazionale del 26 giugno dopo il rinvio prospettato dal ministro Di Maio sulla fatturazione elettronica. “Siamo particolarmente attenti a questo tipo di dichiarazioni per noi è un segnale importante”, dicono dalla Fegica/Cisl, aggiungendo di “aspettarsi una convocazione” al Mise “per domani e ci auguriamo fortemente che questo possa accadere perché per noi la dichiarazione va nella direzione sperata”.

Fonte: Automoto