CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 19 febbraio 2018

«E’ stata una partita bellissima, al cardiopalma. Sempre condotta avanti, abbastanza controllata nel gioco a parte le superiorita’ numeriche che li hanno tenuti a galla. Loro sono stati pericolosi sui pali sia su posizione quattro, ma i ragazzi sono stati strepitosi. E’ stato un torneo fantastico, giocato con due centroboa rotti e a tutti devo un grazie di cuore per avermi sopportato. Hanno fatto una crescita di squadra esponenziale». Così SAandro Campagna, allenatore della Nazionale maschile di pallabnuoto, ha commentato la medaglia di bronzo ottenuta dai suoi ragazzi alle Olimpiadi di Rio, nella finale per il terzo posto vinta contro il Montenegro (12-10).

[post-correlato]

Il tecnico, poi, ha aggiunto: «Ringrazio lo staff. Siamo stati in trincea per 24 giorni, non siamo usciti dalla stanza del villaggio, studiando gli avversari, rimanendo fino a notte fonda a lavorare. Mi dispiace per l’episodio mio con Alessandro Nora (schiaffeggiato durante un intervallo, ndr). Ma sono stato interpretato male, mi dispiace sia andato in mondovisione. Ma bisogna dare la giusta carica ad ogni cosa che si fa perche’ uscire da una olimpiade e’ un attimo».