condividi 
Curiosità

Roma, la rivelazione del direttore d’orchestra dello spettacolo ‘Frozen’ ai bambini: “Babbo Natale non esiste”

frozen
condividi 

Ha dell’incredibile quanto denunciato da diversi internauti sui social network. Giovedì sera era in programma all’Auditorium Parco della Musica Roma lo spettacolo “Disney Frozen”, dedicato ovviamente ai più piccoli. Peccato che alla chiusura dello spettacolo, dopo gli applausi al direttore d’orchestra e agli attori, molti spettatori hanno spiegato sui social che il direttore avrebbe preso la parola al microfono e davanti a una platea di bambini avrebbe dichiarato: “Babbo Natale non esiste”.

Cronaca
epa05740798 A handout photo made available by the Italian Mountain Rescue Service 'Soccorso Alpino' shows Soccorso Alpino volunteers and rescuers at work in the area of the hotel Rigopiano in Farindola, Abruzzo region, Italy, 22 January 2017. Four days after the 18 January huge avalanche that swept away the hotel Rigopiano, search crews are intensifying their round-the-clock operation, fighting against the clock and deteriorating weather conditions including fresh snowfall and freezing temperatures. Five people were killed in the disaster, 11 survived, while 23 are still missing.  EPA/SOCCORSO ALPINO HANDOUT  HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

Su Facebook e Twitter poche ore dopo sono divampate le polemiche, con decine di commenti negativi e proteste da parte dei genitori: “Spettacolo bellissimo, peccato per il direttore”, “Raramente ho sentito una esibizione così magistrale di idiozia, i bambini sono stati il suo pubblico e di fatto hanno pagato regolare biglietto”, “Mi chiedo cosa abbia spinto il direttore d’orchestra ad avere una uscita così infelice alla chiusura del concerto”.

La “battuta”, secondo alcuni, sarebbe dovuta ad una reazione stizzita del direttore d’orchestra davanti all’uscita anticipata di diverse famiglie prima della chiusura finale.

A dare ancor più eco al fatto il post di Selvaggia Lucarelli che riporta l’episodio con tanto di commenti e polemiche.

Il direttore Giacomo Lo Preno è stato rimosso dall’incarico immediatamente