PERUGIA, 2 AGO – “Ormai siamo in un calcio globale nel quale contano i petroldollari. Perché pochi al mondo possono disporre di certe cifre”: Paolo Rossi commenta con l’ l’addio di Neymar al Barcellona. Per il quale il Paris Saint-Germain pagherà la clausola di 222 milioni di euro. Un trasferimento che per Rossi “farà storia”. “Si tratta di cifre – ha aggiunto – che fanno riflettere e pensare”. Per il campione del mondo di Spagna ’82 “difficile dire” chi ci guadagna. “Il Barcellona – ha sottolineato – si rafforza sicuramente dal punto di vista economico ma non dell’immagine. Non sarà facile trovare un’alternativa all’altezza. Neymar è voluto andare via a tutti i costi e bisognerebbe capire perché”. Cifre, con le dovute proporzioni, comunque impensabili ai tempi in cui Rossi era protagonista sui campi, anche a Perugia. “Boniperti avrebbe pagato una clausola paragonabile questa? Assolutamente no. E nemmeno la Juve sarebbe potuta arrivare a tanto…” la risposta con il sorriso di Pablito. ().

2017-08-02_1021550825