CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 24 settembre 2018
Sanità, Beneduce e Russo (FI): “Screening con dosaggio PSA su over50 per prevenire tumore prostata”

“Il tumore alla prostata è una delle patologie più frequenti nel sesso maschile, basti pensare che rappresenta da solo circa il 20 per cento dei tumori diagnosticati nell’uomo e raramente si manifesta sotto i 45 anni. Promuovere un programma di prevenzione ed informazione sullo screening in soggetti over50 con il dosaggio PSA (acronimo di Prostate Specific Antigen, una proteina sintetizzata dalle cellule della prostata e rilevabile con un semplice esame del sangue) consentirebbe di salvare nuove vite umane”. E’ lo spirito della mozione depositata in Consiglio regionale della Campania dai consiglieri di Forza Italia e componenti della Commissione Sanità, Flora Beneduce ed Ermanno Russo, circa la necessità dell’estensione alla popolazione con età superiore ai 50 anni dei test diagnostici per la prostata su base individuale.

“In Campania, nel 2017, sono stati stimati 2.950 nuovi tumori alla prostata – spiegano i due esponenti azzurri –, incremento che si deve innanzitutto all’aumento dell’età media. La capacità di contrastare tale patologia però sta tutta nella diagnosi precoce. A fronte di un trend ascendente dell’incidenza, infatti, si registra un indice di mortalità molto contenuto, in costante diminuzione, a conferma del fatto che un ruolo decisivo è giocato dallo screening spontaneo con dosaggio dell’Antigene Prostatico Specifico”.

“La nostra azione è dunque diretta ad impegnare il presidente della Giunta regionale De Luca affinché promuova, così come accade già per il cancro alla mammella e al colon retto, analoghe misure di informazione ed un programma di prevenzione sul tumore alla prostata attraverso la somministrazione del test di diagnosi del PSA su base individuale”, concludono i due consiglieri di Forza Italia.