Edizioni Regionali

il  7 dicembre 18:49

Scala, alla prima pochi politici

MILANO, 7 DIC – Pochi politici e, come da tradizione, molto ‘glamour’ alla prima della Scala. Per il debutto dell’Andrea Chenier allestita dal regista Mario Martone, tra i primi ad arrivare Carla Fracci e Roberto Bolle, Margherita Buy e il presidente della Consob, Giuseppe Vegas. Tra i politici, presenti i ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e della Cultura, Dario Franceschini, il governatore lombardo Roberto Maroni e il presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo, ovviamente il sindaco di Milano, Giuseppe sala. Maria Elena Boschi, che ha seguito l’opera dal palco Reale, ha evitato il red carpet: accompagnata dal fratello Emmanuel è entrata in teatro passando dal retro. Il sovrintendente della Scala, Alexander Pereira, non si è detto deluso per l’assenza di molti politici: “Questa sera non ci sono tanti rappresentati ufficiali di questo Paese ma alla fine noi facciamo l’opera per gli amanti della musica” ha detto. Piazza blindata all’esterno e sfilata dei centri sociali. Nessun incidente.

2017-12-07_1071701462