CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 23 settembre 2018

La Lega potrebbe chiudere definitivamente il prossimo 6 settembre, qualora il tribunale del Riesame confermasse la condanna relativa alla vicenda della sparizioni di 49 milioni di euro di fondi del partito. A dichiararlo è il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, intervistato da Peter Gomez alla festa del Fatto Quotidiano nella mattinata di oggi: “La sentenza sui fondi della Lega? Se il tribunale del Riesame conferma la condanna, il 6 settembre il partito chiude”.

“Sentenza? Conseguenza definitiva”

La sentenza “avrebbe una conseguenza definitiva, la chiusura del partito, senza che quel processo sia finito. Se tutti i futuri proventi che arrivano alla Lega vengono sequestrati, è evidente a quel punto che il partito non può più esistere, perché non ha più soldi. Ovvio che se il 6 i giudici decidono cosi, noi siamo finiti. Arrivasse dopo una sentenza della Cassazione io non avrei niente da dire”, prosegue Giorgetti. Stando a numerosi retroscena e indiscrezioni, qualora la Lega dovesse chiudere Matteo Salvini potrebbe completare definitivamente il progetto di rebranding del partito iniziato con la costituzione dello spin-off sudista “Noi con Salvini”, dunque una conferma della sentenza di condanna potrebbe non essere una notizia così negativa per il segretario del Carroccio.

fonte: Fanpage