CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
lunedì, 22 ottobre 2018

«Mi ha detto di metterlo dentro e l’ho fatto», è la confessione di un ragazzo di 15 anni sedotto e molestato sessualmente da Katherine Ruth Harper, allenatrice 27enne di cheerleader della sua scuola in Texas. La donna è stata giudicata colpevole e dovrà scontare una pena di sei anni di reclusione, condanna che sarà eseguita dopo il parto.

La Harper, infatti, è incinta di otto mesi.

I fatti risalgono al marzo 2017, quando l’allenatrice e l’adolescente hanno iniziato a scambiarsi foto e video hot di lei nuda. Gli incontri sessuali sono stati diversi e sono avvenuti nella residenza dei genitori del ragazzo nel Trophy Club, in Texas. E proprio durante questo periodo la Harper è rimasta incinta, incerta la paternità del figlio. La polizia ha scoperto le molestie in seguito ad alcune voci che erano circolate nell’istituto quando la storia andava avanti già da un anno.

Il 15enne ha raccontato di essere stato “ricoperto di alcol” e costretto a spogliarsi: «Non sapevo cosa fare, le mi ha detto di ‘metterlo dentro’ e l’ho fatto».
Scontata la pena, la donna allenatore dovrà registrarsi come molestatore sessuale e sarà in libertà vigilata per altri dieci anni.