Cronaca

il  17 luglio 17:53

Sisma, Umbria recupera beni culturali

PERUGIA, 17 LUG – Il primo programma in materia di ricostruzione di un consistente patrimonio culturale danneggiato dal terremoto è pronto a partire in Umbria, con a disposizione oltre 20 milioni di euro per 38 chiese (9 milioni) e per 18 opere pubbliche (11 milioni): lo ha annunciato stamani a Perugia la presidente della Regione, Catiuscia Marini. Entro fine anno tutte le 38 chiese umbre del programma saranno riaperte e restituite alle rispettive comunità, mentre per le altre opere pubbliche le tempistiche cambiano da struttura a struttura. In base a due ordinanze del commissario “potranno partire subito – ha spiegato Marini – i lavori di ricostruzione delle 38 chiese, quasi tutte nel cratere, che non hanno subito danni gravissimi e per questo rapidamente riparabili”. Molte di essere hanno ancora i propri beni culturali mobili nel deposito della Regione a Santo Chiodo di Spoleto.

2017-07-17_1171639795