CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
martedì, 16 ottobre 2018

Un uomo di 80 anni ha ucciso la moglie di 64 sparandole alla nuca e poi si è tolto la vita. Il fatto è accaduto a Udine in uno studio notarile del centro. Stando a quanto emerso, la coppia aveva avviato un procedimento di separazione e si trovava dal notaio per stipulare l’atto di vendita di un immobile di proprietà comune.

L’omicidio-suicidio è avvenuto davanti ad altre cinque o sei persone presenti nello studio notarile. Secondo la polizia, l’80enne ha estratto una pistola mentre si trovava con la moglie proprio davanti al notaio per la firma dell’atto. Poi si è spostato in un’altra zona della stanza e ha rivolto l’arma contro se stesso, uccidendosi. E’ rimasto stato ferito anche l’avvocato che si stava occupando della pratica, colpito di striscio in maniera non grave.

Fonte: TgCom