CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
giovedì, 15 novembre 2018

La casa era troppo grande, sempre sporca, non ne potevo più di pulirla e allora le ho dato fuoco“. E’ l’originale giustificazione di Anthony Graeme Humphrey ai poliziotti di Victoria in Australia che lo hanno arrestato per incendio doloso e tentato omicidio. A riportarlo è il Sun, spiegando nel dettaglio tutto l’episodio. Nell’appartamento c’era il suo partner che dormiva, la sera prima avevano litigato, e c’è il dubbio che sia questo il vero motivo. L’abitazione ha subito danni per centinaia di migliaia di euro.