1 ottobre 09:48  |  Sport

stampa inglese

di Ciro Cuozzo

“Benvenuti, è un piacere ospitarvi… ma è vero che il giocatore più forte della vostra storia non ha mai segnato in Inghilterra?”. Era stata questa l’accoglienza, via Twitter, riservata dal Manchester City alla Roma prima del fischio d’inizio. Una provocazione celata dietro al classico humor inglese. La risposta della squadra giallorossa, e del suo capitano, è arrivata direttamente sul campo. Dopo il vantaggio siglato dagli undici metri di Aguero, al minuto 23 (gli amanti della smorfia non possono non averci fatto caso) Totti raccoglie una verticalizzazione al bacio di Nainggolan e con uno scavetto da applausi supera Hart in uscita.

city vs roma


E’ un gol storico per il numero dieci della Roma che diventa il giocatore più anziano ad aver segnato in Champions League. Superato il gallese Ryan Giggs che segnò l’ultimo gol a 37 anni e 9 mesi. Totti sabato scorso ne ha compiuti 38 e tre giorni dopo ha deciso di farsi il regalo più bello.
Così come il risultato ottenuto dalla sua Roma risolleva e regala ottimismo al calcio italiano. Con l’1-1 ottenuto in casa dei campioni d’Inghilterra, la squadra di Garcia sale a 4 punti in classifica alle spalle del Beyern Monaco a punteggio pieno. Dietro seguono City (1) e Cska Mosca (0). Una Roma che continua a stupire e a regalare spettacolo. Contro la squadra di Pellegrini è stata una partita aperta, ben giocata dalla formazione italiana che ha sprecato diverse occasioni da rete. Aumentano le chance di passaggio agli ottavi di finale con la Roma che ha tutte le carte in regole per essere la mina vagante di questa nuova edizione della Champions. Questa sera toccherà invece alla Juve rispondere ai rivali giallorossi e confermare la ripresa del calcio nostrano. Non sarà facile in casa dell’Atletico Madrid di Simeone, campione di Spagna e finalista dell’ultima Champions, costretto a vincere dopo il ko nella prima gara contro l’Olympiakos.