Cronaca

il  23 marzo 23:40

Bimba di 3 anni gioca nel cortile, la vicina le dà fuoco. È gravissima

Stava giocando nel cortile del suo palazzo, ad Auneuil, nel dipartimento francese dell’Oise non lontano da Parigi, insieme alla sorellina più grande, quando una vicina le ha cosparso addosso del liquido infiammabile e le ha dato fuoco.
La bimba, che ha 3 anni e mezzo, ha riportato “danni molto gravi” al corpo e al viso, bruciata per quasi il 90% del corpo ed è in coma.
Mentre era avvolta dalle fiamme, la madre della piccola ha tentato di soccorrerla, riportando anch’essa importanti ustioni. Portata in ospedale, è stata operata.
Secondo alcuni testimoni, la vicina di casa – una 37enne, che secondo testimoni usciva molto di rado di casa – avrebbe “commesso un atto volontario” ed è stata arrestata senza opporre resistenza agli agenti che l’hanno ammanettata. Dopo ore di interrogatori, non avrebbe ancora spiegato le ragioni che l’hanno portata a compiere il terribile gesto.
Robert Christiaens, il sindaco del paese che da quando ha appreso la notizia è sotto choc, ha detto che tra le due famiglia non c’era mai stato alcun problema e che le indagini proseguono.