Cultura

il  15 luglio 08:49

La ricerca dimostra che i figli delle mamme assillanti e brontolone hanno più successo nella vita

Essere madre non è affatto facile. E a volte sembra che brontoliamo tutto il giorno. Ricordiamo costantemente i nostro figli di riordinare le loro camere, tornare a casa presto e fare i compiti…

Ciò potrebbe sembrare scocciante, ma nuove ricerche dimostrano che i figli di madri brontolone e assillanti hanno una maggiore probabilità di avere successo nella vita.

Tra il 2004 e il 2010, i ricercatori del Regno Unito hanno seguito 15.500 ragazze tra i 13 e i 14 anni.

Hanno dedotto che imporre severi standard di vita sui propri figli, riduce il rischio di gravidanza tra le adolescenti.

Diplomarsi è più difficile se si ha un figlio di cui prendersi cura. E i ragazzi che hanno mamme assillanti hanno maggiori probabilità di continuare i loro studi dopo la scuola superiore e meno probabilità di essere disoccupati.

Il ricercatore che ha condotto lo studio, Ericka Rascon-Ramirez afferma: “In molti casi siamo riusciti a fare quello che credevamo fosse meglio per noi, anche quando andavamo contro la volontà dei nostri genitori. Ma non importa quanto abbiamo cercato di evitare le raccomandazioni dei nostri genitori. In ogni modo, anche in una minima parte, hanno finito per influenzare le nostre scelte di vita.”

 

Un genitore, più si dedica a suo figlio, più ha influenza su di lui. Nella maggior parte dei casi il genitore è la madre.

Quindi, anche se tuo figlio non ti da ascolto – o si chiude nella sua cameretta – non significa che non capisca ciò che tu le dici.

Se siete, infatti, di quelle mamme che sstressano i propri figli con tante domande, si preoccupano per i loro studi, per le loro attività o per il loro apprendimento, allora sappiate che questo potrebbe portare ad avere più probabilità di crescere dei figli di di successo, che potranno dunque avere grandi soddisfazioni nella loro vita.
Qesta è una buona notizia. Ti ispira a continuare ad insistere su tuo figlio.

Anche se ora è imbronciato e pensa che sei la persona peggiore del mondo, quando sarà adulto ti ringrazierà.