ROMA, 18 GIU – Prima i fischi, appena prendeva la palla, poi anche uno striscione offensivo (“Dollarumma”) e addirittura le fotocopie di dollari poi gettate in campo dietro la porta: è cominciato così l’Europeo Under 21 di Gigio Donnarumma, portiere dell’U21 azzurra, in campo a Cracovia contro i pari età danesi. Un clima non particolarmente benevolo nei confronti del n.1 del Milan, dopo lo stop delle trattative per il rinnovo del contratto col club, che hanno alla fine indotto gli organizzatori a far togliere striscione e i dollari.

2017-06-18_1181644264