lunedì, 1 maggio 2017
f05f672e04a8c6410b367b98e022a96d

Blind Vision,mondo in occhi chi non vede

NAPOLI, 21 APR – Percepire il mondo con un approccio tattile e fisico: è questa l’idea al centro della mostra “Blind Vision” di Annalaura di Luggo, a cura di Raisa Clavijo, dedicata a non vedenti e ipovedenti. La mostra, che rientra nel calendario delle iniziative del Maggio dei Monumenti, è ospitata dall’Istituto Paolo Colosimo per non vedenti e ipovedenti di Napoli. La mostra è un progetto fotografico-performativo realizzato con il patrocinio morale di Regione Campania, Comune di Napoli e Unione Italiana Ciechi onlus (Sezione Napoli) e con il Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee di Napoli, che vede al centro venti persone non vedenti o ipovedenti che frequentato il Colosimo. Annalaura di Luggo ha dedicato una parte significativa del suo itinerario artistico a riscoprire e valorizzare l’unicità di ogni essere umano, attraverso un processo creativo che include la macro-fotografia dell’iride e tecniche di ricerca sociale.

2017-04-21_1211587628