ROMA, 22 MAG – “Al G7 di Taormina l’Italia deve pretendere aiuto e sostegno sulla questione dei migranti”. E’ un’indicazione che arriva dall’ex presidente della Commissione Ue Romano Prodi, in un’intervista all’. “L’Italia è stata lasciata sola a gestire l’emergenza e sta ancora pagando la scelta dell’Europa di aiutare Berlino a chiudere le rotte dei migranti che stavano andando verso la Germania. Quindi ora l’Italia non solo può ma deve pretendere l’aiuto dei partner. Certo pur sapendo benissimo che ormai il G7 è diventato un format per uno scambio di opinioni, non per prendere decisioni”. Ad una domanda se ritiene possibile il ritorno al tavolo dei Grandi della Russia, in formato G8, Prodi risponde di considerarlo “molto difficile”. “Se fosse per me, l’avrei detto da ieri che il G8 va ripristinato perché non è nell’interesse di nessuno lasciare fuori la Russia”, premette l’ex premier. “Ma con quello che sta accadendo in Medio Oriente e in Ucraina, è difficile, molto difficile che succeda”.

2017-05-22_1221611767