19 maggio 17:25  |  Sport

TORINO, 19 MAG – “Quest’anno la Juve, come ha detto Allegri, è stata una squadra di killer: siamo stati una macchina da guerra”. La metafora è di Miralem Pjanic, centrocampista della Juventus, a due giorni dalla partita con il Crotone, che potrebbe essere decisiva per l’assegnazione dello Scudetto. “Juve, Roma e Napoli sono molto forti, hanno fatto un grandissimo campionato – spiega il centrocampista bosniaco ai microfoni di Sky Sport -. Il campionato non è chiuso e noi vogliamo chiuderlo domenica contro il Crotone”. Passato dalla Roma alla Juventus in estate, il bosniaco ha disputato una stagione in crescita. “Mister Allegri è stato molto importante per me quest’anno, sono cresciuto come calciatore, ho imparato tanto grazie al gruppo, al mister, allo staff”.

2017-05-19_1191632750