19 maggio 15:49  |  Cronaca

ROMA, 19 MAG – Spetterà a giudici della seconda sezione penale decidere il prossimo 25 maggio, giorno della prima udienza, se ammettere come testimone il sindaco Virginia Raggi nel processo che vede imputati per concorso in corruzione l’ex braccio destro del sindaco, Raffaele Marra e l’imprenditore Sergio Scarpellini. Il nome della Raggi compare nella lista testi che la difesa di Marra ha depositato nei giorni scorsi e che oggi diversi giornali hanno anticipato. “Il nostro obiettivo – spiega Francesco Scacchi, avvocato difensore dell’ex braccio destro del sindaco – è duplice: dalla Raggi potrebbero arrivare conferme sul fatto che da un lato Marra non si è mai interessato alle pratiche in cui era coinvolto Scarpellini e dall’altro che la scelta di nominare Marra fosse da lei voluta perché stimava Marra come profondo conoscitore della macchina amministrativa. Insomma non uno dei 25 mila dipendenti del Comune al punto da chiedergli di rientrare dall’aspettativa per accettare l’incarico”.

2017-05-19_1191630385