21 aprile 18:34  |  Economia

WASHINGTON, 21 APR – ”I ritardi sono dovuti alla necessita’ di limare il testo data la complessita’ del provvedimento”. Cosi’ il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan sulla manovrina. Tra le novità in arrivo con il maxi-decreto la possibilità di rottamare anche le liti tributarie, in una sorta di ‘passaggio del testimone’ con la definizione agevolata delle cartelle esattoriali che si chiude oggi. Sarà possibile chiudere i conti con il fisco, e bloccare l’iter procedurale, pagando gli importi impugnati, senza sanzioni e interessi. La domanda va presentata entro il 30 settembre e se l’importo è superiore a 2.000 euro si potrà pagare in tre rate: l’80% si paga nel 2017, il resto a giugno 2018.

2017-04-21_1211589815