19 marzo 14:01  |  Esteri

LONDRA, 19 MAR – Scene da paura sul Tamigi, ma solo per un’esercitazione anti-terrorismo durante la quale le forze di sicurezza britanniche hanno simulato una cattura di ostaggi a bordo di un battello turistico e un blitz per liberarli. Unita’ di commando, a bordo di gommoni ad alta velocita’, hanno condotto un arrembaggio sull’imbarcazione teoricamente presa di mira, misurando efficacia e tempi di reazione. Si e’ voluto testare un ipotetico “attacco terroristico predatorio” lungo il corso del fiume che attraversa il cuore di Londra, ha spiegato una fonte di Scotland Yard. L’esercitazione si e’ svolta all’indomani dell’ultima aggressione di matrice islamico-radicale avvenuta a Parigi, ma in realta’ era programmata da tempo. Un rapporto commissionato circa un anno fa dal sindaco della capitale britannica, Sadiq Khan, aveva infatti segnalato la necessita’ di rafforzare la sicurezza e le misure precauzionali nelle acque e sulle rive del Tamigi.

2017-03-19_1191596407