Un posto unico dove i miti e la mitologia, i mostri ed i personaggi della letteratura diventano creature di pietra e ricoperte da muschio.

Si trova poco distante da Viterbo.

Si narra che il parco venne costruito per volere del Principe Pier Francesco Orsini nel 1500 solo per “per sfogare il core” dopo la prematura morte della moglie Giulia Farnese.